29 gennaio 2007

MANUELE FIOR

Ciao Spaghetto, a Oslo oggi piove, la neve si squaglia tutta, poi si righiaccia e poi si scivola. Sta mattina giro l'angolo, metto il piede su un lastrone sguish! sono col culo per terra. Arriva una figona alta due metri e novanta, mi prende sottobraccio, mi chiede se mi sono fatto male. Mi sento come zeno porno. Siccome fa freddo, mi cerco di scaldare coi colori: giallo canarino, un bel marrone scuro con un nome bellissimo - Antelope Brown - e un celeste come il mare di milano marittima. Il giallo e il celeste fanno chiaramente il verde, ma un verde platano, il giallo e il marrone fanno un colore tipo piadina, il celeste e il marrone fanno un'aria da appartamento "tieni chiuse le tapparelle se no entra il caldo". Ci sono anche altre combinazioni di donne nude, campagna egiziana e una doccia calda in una camera d'albergo, ma quelle verranno dopo. Un saluto ai vecchi amici di spaghetti e ai nuovi commensali, manu -- Manuele Fior Fredensborgveien 21 C 0177 - Oslo Norway +47 40828730 www.manuelefior.com manuelefior@gmx.net

9 commenti:

bardamu ha detto...

splendido.
dopo 3 vignette sei già dentro alla storia. non ci riescono mica tutti.

federica ha detto...

veramente bravo.

Anonimo ha detto...

è bellissimo questo fumetto!
non so, sembra una canzone di paolo conte


cattani

manuele ha detto...

francesco, complimento + bello non potevi farlo. grazie federica e bardamu, contento che piaccia. e pensare che devo rifarle.
miao
manu

federica ha detto...

rifarle????
epperchè??

w madonna

manuele ha detto...

bah non lo so, il ritmo, forse più vignette per tavola. un po' + di densità, concentrazione. farò un remix!

superconcentrato
manu

Frans Van der Groov ha detto...

anch'io le trovo ottime così, ma se pensi di migliorarle fai pure, che sono curioso.

Anonimo ha detto...

questa è la canzone di cui ti parlavo:
"...nelle ombre di un sogno o forse in una fotografia lontano dal mare, con solo un geranio e un balcone"

franco

manuele ha detto...

una giornata al mare, solo e con mille lire, e´ una canzone di cui vedo ogni verso, bella bella.
caro cattani cosa stai facendo? conosco troppe poche cose tue (quelle sul catalogo di comicon), mi piacerebbe vedere di piu´!
fammi sapere
ciao
manu